MI RITORNA IN MENTE : Il 12 febbraio 1989, Fiorentina Inter 4...

MI RITORNA IN MENTE : Il 12 febbraio 1989, Fiorentina Inter 4 -3

308
0
Condividi

Fiorentina-Inter di sempre. Poche righe per raccontarlo, il resto lo fanno i ricordi, la fantasia, l’immaginazione. Siamo all’ 85′, Baggio scambia con Dunga al limite dell’area nel tentativo di scardinare la difesa interista. Fiorentina ed Inter sono sul risultato di 3-3, il “mitico codino” commette fallo e la punizione è a favore dell’Inter. Batte l’interista Bergomi che appoggia all’indietro verso Zenga. ma un astuto Borgonovo , intuisce il tutto e ruba la palla come non mai, dribbling secco sull’uomo ragno e tocco facile facile per il 4-3 definitivo e lo stadio esplose tutta la gioia viola. Anche l’arbitro Agnolin ,di Bassano del Grappa, è quello delle grandi occasioni, che assegna al 7′ del primo tempo un rigore dubbio all’Inter. Calcia Matthaeus sotto la Fiesole, e fa 1-0. Fu’ una frustata per la giovane Fiorentina di Sven Goran Eriksson, che da quel momento prenderà d’assedio la metà campo interista producendo occasioni da gol in quantità industriale.Il pareggio ci fu’ al 33′ dal mitico gioiello della Fiorentina,un certo Roberto Baggio che tutti noi amanti del calcio conosciamo bene. La partita fila via sulla scia del calcio-spettacolo e al 52′ Enrico Cucchi sublima la sua prova realizzando il provvisorio 2-1 con una splendida azione personale. Ci penserà Aldo Serena con una doppietta a ristabilire le gerarchie,Il 3-3 arriva al 73′, con una deviazione sotto misura delle sue, mentre all’ 85′ il mitico Stefano Borgonovo siglo’ il 4-3, come avete già letto tra le righe precedenti, per una distrazione della difesa interista.

Comments

comments

LASCIA UN COMMENTO

*