che fenomeno

che fenomeno

66
0
Condividi

Da sabato, a Firenze, qualcuno lo chiama Loko. Merito di Gonzalo Higuain: “Es loco, es loco”, ha urlato l’argentino dopo un contrasto che definire duro è un eufemismo. Un po’ pazzo, per affrontare da pari a pari un certo Mario Mandzukic, deve esserlo. Perché Nikola Milenkovic, nella sconfitta della Fiorentina contro la Juventus, è comunque stato uno dei migliori in campo. Serbo contro croato: la guerra tra il difensore centrale viola e il centravanti bianconero, aveva radici profonde.

È stato uno scontro di centimetri, più che di popoli. Alla fine, hanno prevalso i 195 di Milenkovic. Mica scontato: Mandzukic, cinque centimetri in meno, è il giocatore che vince più duelli aerei dell’intera Serie A. Batterlo, è missione per pochi. Se poi si parla di un classe ’97 alla terza partita da titolare in Serie A, il risultato era ancora meno prevedibile. Un po’ Loko, tanto concreto, Milenkovic il suo duello l’ha vinto. È stata la mossa tattica di Stefano Pioli per una partita, può diventarlo per un’intera stagione. Nuovo Vidic o meno, i paragoni lasciamoli da parte: se domini su Mandzukic e fai infuriare Higuain, non sei solo loco

tmw

Comments

comments

LASCIA UN COMMENTO

*