GIOVANI SPERANZE IN CERCA DI SPAZIO

GIOVANI SPERANZE IN CERCA DI SPAZIO

24
0
Condividi

La ricostruzione della Fiorentinacominciata la scorsa estate è partita dal presupposto di creare una rosa giovane che potesse, col tempo, trovare la giusta maturità per raggiungere obiettivi di livello. E se guardiamo all’età media dei 24 giocatori impegnati da inizio anno da Stefano Pioli il discorso torna: con 25,3 anni di media la Fiorentina è la terza squadra più giovane per giocatori schierati quest’anno in Serie A, seconda solo a Benevento e Milan (fonte: transfermarkt).

Ma ci sono delle situazioni in casa viola che non tornano comunque per quanto riguarda i più giovani. Degli Under 21 presenti nella rosa della Fiorentina infatti solo Chiesa ha avuto grande continuità in campo (per lui 1.799′ in campo finora tra campionato e Coppa Italia), con gli altri spesso e volentieri relegati alla panchina. A partire dal portiere sono almeno 5 le giovani speranze che cercano spazio.

Dragowski è il primo. L’unica apparizione stagionale in Coppa Italia contro la Lazio ha fatto intravedere buone cose, tanto da aver fatto pensare a qualcuno anche ad una possibile promozione a titolare (LEGGI QUI). Ma per adesso il lato portiere non preoccupa: è giusto che Pioli punti su Sportiello, portiere di sicuro affidamento e che fin qui sta offrendo buone prestazioni.

Già per Milenkovic invece il discorso si fa un po’ più complicato. Per il centrale serbo sole 2 partite, una a Cagliari in campionato e l’altra in Coppa Italia contro la Lazio. E la scelta di Laurini al suo posto nella difesa a tre contro la Sampdoria non lascia ben sperare per future possibilità da titolare (LEGGI QUI).

Poi ci sono gli oggetti misteriosi Zekhnini Lo Faso, entrambi utilizzati talmente poco in prima squadra da essere stati convocati per qualche partita con la Primavera di Bigica. Nove minuti in campo per il norvegese alla prima di campionato contro l’Inter e 19 minuti per il palermitano contro il Benevento.

Infine Gil Dias, che forse tra i giocatori nominati è quello che ha trovato più spazio. La sua esclusione contro la Sampdoria nonostante l’assenza di Thereau però ha riacceso dubbi sulla fiducia che Pioli posa avere nel portoghese che ha sulle spalle il peso del valore del proprio cartellino.

Giovani in cerca di spazio, dunque. Consapevoli che in periodo di mercato la possibilità di andare a giocare in prestito è sempre dietro l’angolo.

tmw

Comments

comments

LASCIA UN COMMENTO

*