Linea verde

Linea verde

184
1
Condividi

É tornato Corvino, anzi forse a dire la verità non se ne era mai andato. La sessione di mercato estiva della Forentina é iniziata in maniera molto promettente con l’arrivo del portiere Dragowski e del terzino olandese Ryan Diks,mentre sembra solo questione di ore, giorni l’arrivo del talento polacco Duda dal Legia Varsavia.
Cosa hanno in comune questi ragazzi, oltre all’iniziale del nome? Che sono tutti e tre nati dal 1994 in poi. Possiamo da quindi dedurre che la strategia di mercato della Viola sia indirizzata verso l’acquisto di giovani interessanti che un giorno potrebbero far diventare grande la Fiorentina, o che potrebbero fruttare in futuro grande plusvalenza per le finanze dei Viola.
Questa strategia di mercato adottata da Corvino, sposa perfettamente quelle che sono le idee di Paulo Sousa, che é da sempre predisposto a lavorare con i giovani, con ottimi risultati (vedi Bernardeschi e Vecino).
Dragowski viene descritto dagli esperti come un portiere di grandi potenzialità, non sappiamo ancora se sarà pronto per partire titolare, ma ogni dubbio verra spazzato via nel ritiro di Moena.
Diks é un terzino destro (oserei dire fnalmente) che può trovare spazio fin da subito, ha grande cosa un tiro notevole e può ricoprire a mio parere più ruoli sulla fascia.
Infine per quanto riguarda Duda, l’ufficialità dovrebbe arrivare nei prossimi giorni, qui stiamo parlando di uno dei migliori talenti polacchi in cirolazione;bravo tecnicamente, buon fisico e piede destro ben educato lo fanno già un buon giocatore, anche con esperienza a livello europeo, essendo reduce dalla spedizone degli europei in Francia con la sua nazionale, dove ha pure segnato un gol.
La strategia viola é chiara: puntare su giovani di talento per arrivare a mantere gli stessi risultati degli scorsi anni e se possibile migliorarli. Il Corvino-bis é iniziato, con un unico grande progetto: creare la linea verde della Fiorentina che verrá.

Comments

comments

LASCIA UN COMMENTO

*