Primi tre punti per l’Italia di Ventura

Primi tre punti per l’Italia di Ventura

170
0
Condividi

L’Italia di Ventura inizia nel modo giusto: Israele steso 1-3
Azzurri avanti 2-0 con il gol di Pellè e il rigore di Candreva, accorcia Ben Haim. Poi Chiellini si fa espellere al 10′ della ripresa, ma Immobile, entrato dalla panchina, la chiude nel finale. Prima vittoria per l’ex tecnico del Torino e primi tre punti per l’Italia verso il Mondiale 2018

LA CRONACA

Nel primo tempo l’Italia non incanta, ma convince. Gli azzurri di Ventura, pur palesando qualche problema nell’impostare l’azione, concedono poco ad Israele e colpiscono con le prime due occasioni buone. L’1-0 arriva al 14’ e porta ancora la firma di Graziano Pellè, abile a sfruttare l’ottimo servizio da sinistra di Antonelli. Il raddoppio dell’Italia arriva su rigore, procurato da un’azione dirompente di Bonaventura a sinistra e trasformato alla perfezione dal glaciale Candreva. L’Italia, però, nonostante il doppio vantaggio si rilassa. Chiellini alimenta le velleità israeliane con un errore in uscita, del quale approfitta Ben Haim, che sorprende Buffon con un pallonetto delicato da fuori area. Così si va all’intervallo sull’1-2, anche perché proprio allo scadere della prima frazione Goresh salva da fuoriclasse sul colpo di testa di Pellè.
La ripresa si apre con una monumentale occasione per Eder, che imbeccato alla grande da Bonucci non trova il pallonetto vincente. Poi Buffon stoppa un tiro da fuori di Nir Biton e al 55’ l’Italia rimane in 10 uomini: Chiellini già ammonito trattiene Hemed e guadagna il secondo giallo inevitabile. L’Italia da lì in poi soffre, nonostante gli aggiustamenti di Ventura (dentro Ogbonna, Florenzi e Immobile). Buffon a 20 dalla fine salva su Zahavi, l’Italia traballa ma non cade e nel finale legittima il successo. Lancio di Buffon, sponda aerea di Pellè per il neo entrato Immobile, che con un destro poderoso batte Goresh. Finisce 1-3 e l’Italia si aggiudica i primi tre punti del gruppo G.

LA STATISTICA CHIAVE

Graziano Pellè ha segnato cinque gol nelle ultime otto presenze con la Nazionale italiana.

IL MIGLIORE

Marco VERRATTI – Di un’altra categoria. L’azione del primo gol parte da una sua iniziativa caparbia. Nel mezzo orchestra, combatte, regala magie. Spada e fioretto, abile anche a guadagnarsi preziose punizioni nella seconda parte di gara. Stoico nel finale mezzo infortunato.

IL PEGGIORE

Giorgio CHIELLINI – Una sciagura in questa settimana azzurra. Conferma i cali di tensione mostrati in amichevole con la Francia. Perde palloni banali, come quello con cui regala il break del gol a Israele o quello con il quale si merita una sacrosanta ammonizione. Poi si fa espellere per una trattenuta a metà campo. Malissimo, deconcentrato, fuori forma.

IL TWEET
IL TABELLINO DI ISRAELE-ITALIA 1-3

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva (Dal 67’ Florenzi), Bonaventura (Dal 62’ Ogbonna), Verratti, Parolo, Antonelli; Eder (Dal 70’ Immobile), Pellè. All. Ventura

ISRAELE (4-5-1): Goresh; Ben Biton, Tibi (Dal 50’ Gershon), Tsedek, Davidzada; Hemed, Yeini, Nir Biton (Dal 57’Atzily) , Kayal, Ben Haim (Dal 62’ Kehat); Zahavi. All. Levy

Arbitro: Karasev (RUS)

Gol: 14’ Pellè (I), 32’ rig. Candreva (I), 35’ Ben Haim (IS), 82′ Immobile (I)

Ammoniti: –

Espulsi: Chiellini (I) al 55’ per doppia ammonizione.
Fonte Eurosport

Comments

comments

LASCIA UN COMMENTO

*