Fiorentina-Liberec: I voti e le pagelle dei protagonisti viola

Fiorentina-Liberec: I voti e le pagelle dei protagonisti viola

48
0
Condividi

TATARUSANU 6,5: Mezzo miracolo su Folprecht al 20′, parata d’istinto su una conclusione ravvicinatissima. Ed eravamo sullo 0-0. Da lì in poi è una serata tranquilla, tranne quando si complica la vita da solo tuffandosi per evitare un calcio d’angolo, ma rimediando subito dopo.
TOMOVIC 6: Serata tranquilla, tiene la posizione con ordine.
RODRIGUEZ 6: Guida De Maio e quando può esce palla al piede in bello stile. Pochi affanni e nel finale un bel salvataggio in area.

DE MAIO 6: Si perde il numero 10 nella grande occasione dei cechi a metà primo tempo, anche se era in fuorigioco. Per il resto va tutto liscio.

MILIC 6: Non lesina mai la corsa, su e giù per la fascia. Partita onesta.

CHIESA 6: Largo a destra, senza troppi compiti di ripiegamento, viene colpito duro in avvio. Ha voglia di mettersi in mostra, ma nel primo tempo si nota soprattutto per le posizioni di fuorigioco. Un paio di buone serpentine nella ripresa. Fase di apprendimento.

SANCHEZ 6: Torna titolare e randella qua e là.

BORJA VALERO 6: Interno al fianco di Sanchez, cuce il gioco e pressa. Gestendo le energie con saggezza. Ci prova dalla distanza al 52′ mandando alto non di molto. Nel finale si riporta sulla trequarti.

Dal 79′ BABACAR sv

CRISTOFORO 6,5: Gioca defilato sulla sinistra, con licenza di tagliare verso il centro. Si vede e non si vede, ma al 72′ si prende la scena con un destro da fuori area che si infila all’angolino. Primo gol in maglia viola e bello l’abbraccio di tutti i compagni.

ILICIC 7: E’ ispirato e combatte ancora con la maledizione del palo quando al 15′ va al tiro da fuori area di destro. Ma la infrange di forza, guadagnandosi il rigore e poi trasformandolo, per il primo centro stagionale. Qualche numero in bello stile nella ripresa, prima del cambio.

Dal 69′ VECINO sv

KALINIC 7: Col piglio giusto, va a pressare tutti e ruba palla persino al portiere, costringendolo al fallo fuori area. Primo tentativo al 26′ da posizione defilata, dopo un grande stop di petto. Bellissimo il gol del 2-0, sia per lo stop che per il dribling sul portiere. Corre fino alla fine, indiavolato.

Dall’85’ BERNARDESCHI sv

PAULO SOUSA 6,5: Ampio turnover e Babacar a sorpresa in panchina. La Fiorentina prende subito in mano la partita e la mette in discesa già nel primo tempo. Tutto discretamente facile e discorso qualificazione praticamente chiuso con due turni d’anticipo. Imparata la lezione dello scorso anno.

fonte violanews

Comments

comments

LASCIA UN COMMENTO

*