intervista a ttuto tondo

intervista a ttuto tondo

105
0
Condividi
Freitas

Jorge Mendes? Siamo amici, ma state tranquilli qui a Firenze visto i giocatori che ha, sarà dura avere a che fare con lui… Vitor Hugo è una certezza. In Italia mancano le squadre B, gli investimenti per il settore giovanile ma anche il limite al numero di extracomunitari è un problema, perché rende i giocatori italiani praticamente inaccessibili. Clausole? Non significa mettere un cartello vendesi, ma vedo che in Italia è diverso. Borja Valero è un giocatore sotto contratto, ha costruito una bella storia con Firenze, per il momento è della rosa. Pioli? Ottima impressione, conosce la pressione di dover vincere. Simeone ci ha fatto un’ottima impressione.

Rivoluzione? Ci sono giocatori per cui il ciclo a Firenze è finito, altri invece che vogliamo vendere. Corvino? Il pregio è la sua franchezza, il difetto è di non contare mai fino a 10. Sousa? La partita con il Borussia è stata un punto di non ritorno, anche nei rapporti interni. Corvino ha fatto un lavoro strepitoso per tenere a galla la barca. Bernardeschi? Il passo la Fiorentina l’ha fatto. E nessuno è stato messo in vendita, nemmeno Kalinic. Poi se arriverà un’offerta la studieremo, senza fare drammi. Si deve capire che una cessione non va a scalfire la competitività. Per tornare a Berna è un giocatore fatto in casa, speciale. Per questo gli abbiamo proposto un contratto senza clausola

tratto da fiorentina.it

Comments

comments

LASCIA UN COMMENTO

*